Descrizione

Le storiche cantine Fontanavecchia: un tempio dedicato al vino, al duro lavoro dell’uomo, all’incanto dei lenti e delicati riti che da generazioni intessono la vita di una famiglia di vignaioli. Costruite dal capostipite della famiglia Rillo, a partire dal XIX secolo e poi con il tempo ristrutturate e ingrandite, rappresentano oggi una realtà vitivinicola di spicco nel territorio campano. L’azienda Fontanavecchia si sviluppa nell’omonima contrada di Torrecuso in provincia di Benevento su una superficie di 18 ha, sotto l’attenta gestione di Libero Rillo affiancato dall’esperienza del padre Orazio e del fratello Giuseppe.

Storia

Raccontare le origini di Fontanavecchia è un po’ come raccontare la storia di Torrecuso e della sua gente. Sta scritto in un vecchio registro di epoca borbonica che già, oltre centosessanta anni fa, il buon vino di queste terre veniva prodotto dalle mani dei vignaioli della famiglia Rillo, attenti custodi delle vigne e protettori delle antiche tradizioni nella magica città di Benevento. La storia dell’azienda vitivinicola Fontanavecchia si intreccia in maniera quasi inestricabile a quella del Sannio e dei suoi vini: Falanghina del Sannio e Aglianico del Taburno. Due preziosi vitigni riportati in auge anche dal costante lavoro della famiglia Rillo e oggi rinomati in tutto il mondo. Una storia di antiche tradizioni e coraggiose visioni del futuro, di passione, lavoro quotidiano e innovazione. Un’intera vita, quella della famiglia Rillo, dedicata con amorevole dedizione al lavoro in vigna, al rispetto delle proprie origini e alla cura della propria terra. La capacità di questa famiglia, sin dalle origini, di condurre il lavoro nelle vigne di proprietà, di spremere le eccezionali uve prodotte e imbottigliare il prezioso vino sotto il proprio marchio, fanno dell’azienda Fontanavecchia una delle più importanti e antiche realtà vitivinicole dell’intero Sannio.

Filosofia

Tutti i vini prodotti dall’azienda Fontanavecchia sono espressione della tradizione vitivinicola sannita. Raccontano, da sempre, una storia di paziente lavoro, svolto per conseguire un unico imprescindibile obiettivo: l’eccellente qualità. Per questo motivo, tutte le differenti fasi di produzione; dalle attività in vigna alla vinificazione, fino all'imbottigliamento, sono svolte con passione e scrupolosità, nel massimo rispetto per le vigne, il vino e le persone; per favorire e condurre all’eccellenza l’identità e le peculiarità che ciascun vitigno sa esprimere.

 

Nella conduzione delle vigne e della cantina, da sempre, la famiglia Rillo privilegia alla quantità, la qualità, nella convinzione che di ogni differente tipologia di vino, sia esso una riserva o un vino più giovane, si debba rispettare ed esaltare il suo distintivo carattere, pur conservando una grande piacevolezza. È in questo modo che, sia la linea dei vini più giovani, come la Falanghina e l’Aglianico o il Greco, il Fiano e il Piedirosso, sia i grandi vini della riserva, come il Grave Mora, Orazio, Libero e Facetus, riescono ad esprimere la loro massima leggerezza e armonia mantenendo eleganza e corposità, e una sorprendente resistenza nel tempo. Una nota distintiva che li rende godibili e piacevoli pur nella loro forte complessità strutturale.

Ma per la famiglia Rillo il rispetto della grande tradizione dei vini del Taburno, non ha mai significato la rinuncia all’innovazione e ad uno sguardo sempre più attento al futuro e ai mercati internazionali. Questo è lo spirito che nel corso dei decenni, ha condotto Fontanavecchia ad affermarsi ed espandersi, riuscendo, non di rado, ad anticipare le nuove tendenze del mercato vinicolo senza mai abbandonare le proprie radici e la propria tradizione vignaiola.

Il lavoro

L’azienda vitivinicola Fontanavecchia si estende su circa 18 ettari di vigneto, insistenti in un piccolo angolo verde della Campania e del Sannio beneventano, nell’antico borgo medioevale di Torrecuso, una terra dove la vite e l’olivo disegnano il paesaggio magico e incontaminato, alle pendici del Monte Taburno.
Nell’incantevole contrada di Fontanavecchia, accanto agli estesi vigneti dell’Aglianico e della Falanghina, vengono coltivate differenti tipologie di uve pregiate. In queste terre, la qualità dei vini ha origine innanzitutto in vigna, ricercando le soluzioni e le metodologie di coltivazione, raccolta e vinificazione che riescano a rispettare al meglio il suolo, l’ambiente e la tradizione. A partire dalle prime operazioni tra i filari, si sceglie di utilizzare concimi organici, con caratteristiche e qualità particolari i cui effetti siano utili per equilibrare e migliorare la vitalità del terreno e delle piante, in modo da ottenere un ambiente colturale favorevole per la produzione di uve di eccellente qualità. L’attenta conduzione delle vigne, l’accurata raccolta a mano dei migliori grappoli di uva e il controllo delle temperature durante la vendemmia contribuiscono all’ottenimento di vini dalle precise proprietà organolettiche, equilibrati nel gusto, piacevoli e di gradevole bevibilità.
La tradizione, l’orgoglio campano e la continua tensione al raggiungimento di nuovi e confermate eccellenze, rappresentano i tratti distintivi della famiglia Rillo in ognuno dei vini prodotti. Risultati che nel corso dei decenni hanno trasformato la Falanghina e l’Aglianico Fontanavecchia in etichette icona, precursori di una nuova grande storia nel panorama della produzione vinicola del Taburno.

 

 

 

 

Recapiti telefonici
Video
Posizione
Indirizzo

Via Fontanavecchia - Torrecuso (BN)

Social Networks
Contatti

mood_bad
  • Ancora nessun commento
  • chat
    Aggiungi una recensione
    WhatsApp chat